Cambio conto corrente


La maggior parte degli utenti bancari che decidono di trasferire il proprio conto corrente da un istituto ad un altro deve tenere presente alcune regole da seguire per non incorrere in brutte sorprese.
Innanzitutto, come più volte detto, è importante scegliere adeguatamente il nuovo conto corrente, in base alle proprie esigenze. Nella sezione confronto conti correnti è possibile prendere visione di alcuni criteri da tenere presente nella scelta del conto. Un altro aspetto importante è di non temere in merito al trasferimento dei propri dati e dei pagamenti delle utenze: basta richiedere la revoca degli addebiti alla vecchia banca e comunicarne l’attivazione alla nuova. Stesso discorso anche per quanto concerne l’accredito dello stipendio o pensione: una semplice comunicazione dei dati alla nuova banca risolverà ogni problema. Molto spesso il nuovo istituto di credito si accolla l’onere di provvedere affinchè il passaggio sia il meno complicato possibile. Qualora vi siano degli assegni che il beneficiario non ha ancora cambiato a suo favore sarà bene lasciare sul conto vecchio la somma necessaria al loro pagamento e chiedere alla banca di preocedere al loro pagamento. Infine si può procedere alla chiusura definitiva del conto: riconsegnare le carte di pagamento, gli assegni non utilizzati e verificare il saldo del conto per lasciarvi un’eventuale somma necessaria a coprire addebiti non ancora contabilizzati.

Comments are closed.